Oggi compie 50 anni la Giornata mondiale della Terra delle Nazioni Unite dedicata alla salvaguardia del Pianeta.
E’ passato mezzo secolo da quel 1970, anno in cui veniva istituita la Giornata mondiale della Terra promossa dall’ONU.
Nata per sottolineare la necessità della conservazione delle risorse naturali del Pianeta, nel tempo, la Giornata della Terra è divenuta anche un avvenimento educativo ed informativo.
Il nostro Istituto, anche in Didattica a Distanza, ha trattato questo importantissimo argomento.
Questi i lavori delle classi terze A, B, C, D di scuola primaria.

 

 

 

 

 

 

 

 

Progetto di educazione alla legalità: "La città è...la mia casa"
Oggi 7 febbraio gli alunni delle classi 3A e 3 B di scuola primaria, nell'ambito del progetto di educazione alla cittadinanza, e del progetto lettura" Una Costituzione da favola" hanno partecipato al primo incontro di quelli previsti con istituzioni civili e militari. L'incontro si è svolto presso il salone Borsellino di palazzo Vermexio, dove gli alunni si sono confrontati con il Sindaco F.Italia.
A seguito del lavoro svolto in classe, hanno potuto raccontare la loro idea di Costituzione e, porre al sindaco , domande scaturite dalla loro curiosità. Nella parte finale dell' incontro, i bambini ,essendo il 7 febbraio la giornata contro il bullismo, hanno consegnato al sindaco, a nome del nostro istituto, un simbolo del "NODO BLU" per sancire l'unione delle realtà scolastiche, con le istituzioni locali.

Oggi è la Giornata Mondiale contro il bullismo:
offese, pettegolezzi, spintoni, schiaffi, molestie. Il fenomeno del bullismo si nutre della rabbia, della frustrazione e dell'insoddisfazione dei nostri ragazzi e fa sempre più vittime. Ecco perché oggi, nella Giornata Nazionale contro il Bullismo e il cyberbullismo, è necessario parlarne (e agire) per evitare che ci siano altre vittime. È possibile prevenire gli episodi di bullismo, attraverso la prosocialità e l'educazione all'empatia.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Oggi, per gli alunni delle classi 3^ C e 3^ D di scuola primaria, è iniziato il progetto "Orto e piante officinali" a Scuola, proposto dall'Assessorato Politiche Educative per riqualificare le aree verdi all'interno dei cortili delle scuole pubbliche. Tra i suoi obiettivi sì prefigge anche di promuovere la conoscenza del percorso del cibo dalla terra alla tavola.
È ormai noto quanto sia importante, per una sana alimentazione, mangiare ogni giorno più porzioni di frutta e verdura. L'orto a scuola, che verrà realizzato a partire dal mese di marzo, rappresenta infatti uno strumento didattico per conoscere il territorio e i suoi prodotti e sensibilizzare i più piccoli sull'importanza della salvaguardia dell'ambiente e dell'uso sostenibile delle sue risorse.
Coinvolgere i bambini nella realizzazione di un piccolo orto, dove poter coltivare carote, patate, pomodori, zucchine ecc. è un'occasione per fare educazione alimentare, per incentivare il consumo dei vegetali e per maturare il senso civico. l bambini, così infatti, si prendono cura di un "bene comune".
Infinite grazie al dott. Fabio Morreale di Natura Sicula che ha affascinato ed intrattenuto gli alunni con i suoi racconti e le piante che, spontaneamente, il circondario ci dona.

Le classi 3^ A e 3^ B della scuola Primaria oggi hanno visitato il museo archeologico "P. Orsi". Gli alunni hanno potuto vedere con i propri occhi quanto studiato in classe ed hanno partecipato ad un laboratorio creativo, durante il quale si sono divertiti a colorare schede e realizzare modellini di dinosauro che hanno portato a casa.